NOVITA'
aimes news
Workshop: Longevità in salute
Padova-Torino-Cagliari 2018
Il dimagrimento sistemico
18 Novembre 2017 - Torino
La gestione sistemica dello stress
24 Febbraio 2018 - Milano
Inneschi Infettivi in patologia cronica
3 Febbraio e 4 Marzo 2018 - Bologna
Corso di Reumatologia Sistemica 14/15-04 12/13-05-2018 - Milano

 



 


KINESIOLOGIA SISTEMICA

Diagnosi e terapia miodinamica


Le forme di pensiero e i paradigmi emersi negli ultimi cent'anni di scienza, partendo dalla fisica e filosofia per arrivare, solo più recentemente, alla biologia ed alla medicina, hanno costretto la scienza a ricapitolare se stessa. La fisica della relativitá e la fisica quantistica hanno dovuto liquidare come insufficiente e banale il paradigma della linearitá al quale fanno capo il riduzionismo ed il meccanicismo, per accettare quello della complessitá che fa suoi i concetti di autoregolazione, di non localitá, di entanglement, di ologramma ecc

La Teoria della Complessitá si puó esprimere in biologia umana solo con un approccio sistemico alla vita, alla salute, alla malattia.
La Medicina Sistemica pertanto facendo sue tutte le scoperte scientifiche della Psico-Neuro-Endocrino-Immunologia, della Medicina Ambientale con i suoi studi sullo stress elettromagnetico, dell'Epigenetica, della dietetica, dell'Omotossicologia, ecc. ha reso possibile la valutazione dei meccanismi fisiologici che governano i fenomeni vitali non più in modo organicistico (lineare) ma valutando le interconnessioni tra sistemi con un modello a “rete”, a network, dell'uomo.

Il concetto di rete-network al quale si riferisce la Medicina Sistemica, permette di poter informare e/o ricevere informazioni da qualunque punto nodale del sistema.
Ciò rappresenta un grande passo in avanti rispetto la Medicina Accademica la quale, in tutte le introduzioni dei trattati di patologia e clinica medica, raccomanda di portare attenzione al paziente malato ma di fatto, poi, insegna a fare diagnosi di malattia con tanto di protocolli prefissati (linee guida) e terapie standardizzate.
In sua vece, la Kinesiologia Sistemica permette di interagire con il sistema cibernetico dell'uomo grazie al Test Miodinamico.

Questa metodica permette di fare una diagnosi ed una terapia che rispetta l'unicità psicofisica del paziente, ovvero è capace di interagire con i sintomi fisici di un individuo e nel contempo di indagare il mondo emozionale, relazionale, psichico al quale questi sintomi sono intimamente uniti.
Pertanto ad una diagnosi funzionale (come nella medicina cinese) e ad una terapia integrata (come nell'omeopatia, omotossicologia, ecc.), la Kinesiologia Sistemica ti offre la possibilità di dialogare con l'inconscio del paziente rendendo conscio ciò che fino ad un attimo prima era ignoto (consapevolezza).
Certo, il test miodinamico è una tecnica soggettiva, soggettiva ma ripetibile. Pertanto la sua maggiore o minore efficacia dipende dall'abilità del terapeuta (proprio come avviene in una sala chirurgica) e dalla sua capacità di interagire con le cinque forze di base dell'individuo (corpo fisico, energia, emozioni, mente, spirito). Per questo motivo il corso di Kinesiologia Sistemica prevede non solo l'insegnamento del test miodinamico, utile per il miglioramento della propria professione, ma anche ampi spazi dedicati allo sviluppo delle potenzialità psicofisiche individuali (come: dissolvere le emozioni negative, eliminare i sabotaggi del subconscio, aumentare il potenziale energetico e l'autostima, risvegliare la propria consapevolezza).



© 2012-2017 AIMES - Tutti i diritti riservati

AIMES - Associazione Italiana Medicina Sistemica - Galleria dei Fonditori 3 - 61122 Pesaro (PU) - C.F. 92047310419 -
webmaster: fabioberti.it    privacy policy