NOVITA'
aimes news
Workshop: Longevità in salute
Padova-Torino-Cagliari 2018
Il dimagrimento sistemico
18 Novembre 2017 - Torino
La gestione sistemica dello stress
24 Febbraio 2018 - Milano
Inneschi Infettivi in patologia cronica
3 Febbraio e 4 Marzo 2018 - Bologna
Corso di Reumatologia Sistemica 14/15-04 12/13-05-2018 - Milano

 



 


OSTEOPATIA SISTEMICA

Salute significa stabilitá dinamica attraverso il cambiamento.


La vita e la salute sono il risultato di una condizione di stabilitá dinamica, che si mantiene grazie alla capacitá di cambiare adattandosi costantemente agli stimoli ambientali interni ed esterni (omeostasi/allostasi/cacostasi).
Generando cosí la nostra identitá biologica, biofisica, emozionale, mentale e spirituale nello spazio-tempo biografico individuale.
Nei sistemi viventi infatti, organi, apparati, processi e funzioni non sono mai realtá separate.
Un organo un apparato malato ha sempre un significato sistemico e il terapeuta dovrebbe intervenire sia localmente che a livello generale.
L'essere umano rappresenta una “community” di cellule, organi, apparati e sistemi interconnessi in comunicazione e collaborazione continua. Reattivitá metabolica, regolazione psiconeuroimmunoendocrina e dinamica posturale sono in costante interconnessione ed esprimono insieme la complessitá della capacitá adattativa allo stress. Un ruolo centrale nei processi strategici di adattamento individuale é svolto dalla MATRICE EXTRACELLULARE (MEC) in particolare dalla relazione forma-struttura fibroneuroimmunovascolare del NETWORK CONNETTIVALE (“LA FASCIA”) che caratterizza l'insieme del SISTEMA DI TENSEGRITÁ MIOFASCIALE. Il progressivo deficit della capacitá adattativa, tipico del “moderno trend” alla cronicizzazione di malattia, oltre che con disregolazione metabolica e neuroimmunoendocrina, si esprime anche con la perdita di flessibilitá e di dinamismo connettivale.
Elementi tossici presenti negli alimenti, cibi industriali “fast” e di bassa densitá nutrizionale, bioritmi alterati di vita, traumi fisici ed emotivi, sovraccarichi posturali, incapacitá di gestione dello stress psicosociale, rappresentano alcuni dei determinanti etiopatogenetici disregolativi tipici delle patologie croniche.
In grado di indurre nel tempo alterazioni dell'ambiente extracellulare, stress cronico con aspetti progressivamente degenerativi del network connettivale e conseguenti blocchi della dinamica del sistema miofasciale.
Singole prescrizioni farmacologiche, generici interventi fisioterapici o indicazioni dietetiche standardizzate non sono di norma sufficienti a risolvere tali quadri patologici complessi. Quadri caratterizzati da un PERCORSO PATOBIOGRAFICO di interconnessione sistemica e che richiedono interventi terapeutici sinergici di natura complessa e multidisciplinare. Nello specifico le strategie terapeutiche sia locali che sistemiche mirate al ripristino del fisiologico dinamismo di rimodellamento del tessuto connettivo, e quindi della funzione miofasciale, costituiscono il fondamento iniziale e indispensabile del percorso di cura in tutte le patologie croniche. In questa direzione l'innovativa visione della OSTEOPATIA SISTEMICA raccomanda e promuove una efficace alleanza terapeutica tra osteopata, medico sistemico e paziente.


VIDEO INTERVENTO DOTT.DI TULLIO - COLLEGIO ITALIANO OSTEOPATIA



© 2012-2017 AIMES - Tutti i diritti riservati

AIMES - Associazione Italiana Medicina Sistemica - Galleria dei Fonditori 3 - 61122 Pesaro (PU) - C.F. 92047310419 -
webmaster: fabioberti.it    privacy policy